Il pasto prima della gara è di grande importanza per intraprendere al meglio lo sforzo fisico che ci apprestiamo ad affrontare. Essendo un momento fondamentale per massimizzare l’apporto energetico, i fattori da tenere in cosiderazione sono molteplici.

La prima cosa da prendere in considerazione è relativa ai livelli di zuccheri nel sangue: è importante che siano mantenuti a livello costante, in quanto essi sono la principale fonte di energia per il nostro corpo.

Per questo motivo, bisogna fare molta attenzione sia in caso tale livello sia troppo basso (stato di ipoglicemia, dovuto principalmente a un digiuno prolungato), sia in caso sia troppo alto (stato di iperglicemia, che provoca di conseguenza uno stato di ipoglicemia “di rimbalzo”), per evitare crisi di astenia con conseguente mancanza di forze.

É inoltre importante considerare le tempistiche di assunzione di questo pasto: la digestione richiede infatti un impiego ingente di sangue, soprattutto se il pasto è particolarmente abbondante, riservando di conseguenza meno afflusso ematico ai muscoli.
Per evitare quindi un insufficiente apporto di sangue tale da sostenere lo sforzo della gara, è consigliabile assumere il pasto almeno 2 ore e mezza prima della fase di riscaldamento, in modo da permettere al processo digestivo di non interferire successivamente.

A livello di macronutrienti (Proteine, Carboidrati, Grassi), sarà bene seguire questi tre consigli:

  • l’apporto di grassi deve essere modesto: essi richiedono lunghi tempi di digestione, allungando anche il tempo di digestione degli altri macronutrienti contenuti nel pasto, riportando alle problematiche sopra descritte
  • vanno privilegiati i carboidrati complessi (amidi), come pasta e pane, per via della loro capacità di aumentare il livello di riserve energetiche (glicogeno muscolare) senza appesantire troppo la digestione
  • non trascurare le proteine: la loro assunzione preserverà i muscoli dal catabolismo, “difendendo” così la massa magra dal grande consumo energetico dovuto alla prestazione sportiva

Con questi semplici accorgimenti potrete preparavi al meglio alla gara, con la sicurezza di avere le giuste riserve per portare a termine la vostra prova.